Gestione Crisi di Impresa

Con l’approvazione del D.lgs.14/2019, Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza” il legislatore ha riassunto in un unico testo la disciplina delle possibili condizioni di criticità nelle quali può venire a trovarsi un’impresa.

La riforma introduce importanti innovazioni: in particolare, l’art. 3 del Decreto -che a sua volta modifica l’articolo 2086 del codice civile- obbliga tutte le imprese in qualsiasi forma giuridica costituite ad adottare, dal 1° settembre 2021, misure organizzative idonee a rilevare, tempestivamente, eventuali stati di squilibrio economico-finanziario.

E’ di tutta evidenza che si tratta di una novità assoluta in campo legislativo che stimola le imprese a porre una maggiore attenzione in materia di pianificazione e controllo dei principali fattori di rischio aziendale.

Questo rischio è quanto mai più vero nell’attuale contesto economico, caratterizzato da una complessità crescente; quello del rischio è perciò un concetto sempre più centrale, divenuto perno dell’agire aziendale e fondamento stesso della sfida imprenditoriale.

E’ altrettanto vero però che la dimensione del rischio nasconde, accanto a potenziali e inevitabili pericoli, anche e soprattutto molte opportunità che, se ben integrate nei processi aziendali, possono permettere di ridurre gli effetti negativi della crisi e far intraprendere la via del rilancio.

Studio Progetti Finanziari, da sempre attento alle mutevoli esigenze delle imprese ha predisposto e sviluppato un servizio specifico finalizzato ad anticipare e/o a rilevare possibili indizi di criticità nelle dinamiche economiche e finanziarie dell’impresa.

Il servizio proposto permette così all’impresa di rispondere agli obblighi previsti dalla legge senza dispendio di risorse interne ed eventualmente essere supportata in una strategia di rilancio.

Esso prevede l’elaborazione di tre report annuali di cui due preventivi e uno consuntivo, a fronte del quale SPF rilascerà all’impresa una attestazione di assolvimento dell’obbligo previsto e relativo report finale.

Report che certamente costituisce per l’impresa una importante ed essenziale fonte informativa affinché la stessa possa più adeguatamente conoscere e quindi intraprendere iniziative per equilibrare le migliori scelte gestionali finalizzate a garantire la continuità e la salvaguardia del patrimonio aziendale e, in ultima analisi, a compiere scelte funzionali alla creazione di valore economico per se stessa e per i soci/azionisti.