Nuovo Bando Macchinari Innovativi 2020

  • Finalità

Il nuovo bando Macchinari innovativi (Impresa 4.0) sostiene la realizzazione  di programmi di investimento diretti a consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa.

  •  Destinatari:

Possono beneficiare dell’agevolazione le PMI, costituite anche in Rete, nonché i liberi professionisti iscritti agli ordini professionali o aderenti alle associazioni professionali individuate dal MISE ai sensi della legge 4/2013.

  • Attività economiche ammesse

Sono ammesse tutte le attività manifatturiere, ad eccezione delle attività connesse ai seguenti settori: siderurgia; estrazione del carbone; costruzione navale; fabbricazione delle fibre sintetiche; trasporti e relative infrastrutture; produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative infrastrutture. Sono inoltre ammesse le attività di servizi alle imprese elencate nell’allegato 3 del decreto ministeriale 30 ottobre 2019.

  • Cosa finanzia

I programmi di investimento ammissibili devono prevedere spese non inferiori a euro 400.000,00 e non superiori a euro 3.000.000,00. Nel caso di programmi presentati da reti d’impresa, la soglia minima può essere raggiunta mediante la sommatoria delle spese connesse ai singoli programmi di investimento proposti dai soggetti aderenti alla rete, a condizione che ciascun programma preveda comunque spese ammissibili non inferiori a euro 200.000,00;

I beni oggetto del programma di investimento devono essere nuovi e riferiti alle immobilizzazioni materiali e immateriali, che riguardano macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali.

Le agevolazioni sono concesse  nella forma mista del contributo a fondo perduto e del finanziamento agevolato che deve essere restituito dall’impresa beneficiaria senza interessi in un periodo della durata massima di 7 anni, per una percentuale nominale calcolata rispetto alle spese ammissibili pari al 75 %. Il mix di agevolazioni è articolato in relazione alla dimensione dell’impresa.

  • Termini e modalità di presentazione delle istanze

L’iter di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni è articolato nelle seguenti fasi:

  1. A) compilazione della domanda, a partire dalle ore 10.00 del 23 luglio 2020;
    B) invio della domanda di accesso alle agevolazioni, a partire dalle ore 10.00 del 30 luglio 2020.

Ciascuna impresa può presentare, sia in forma autonoma che in qualità di aderente ad una rete d’impresa, una sola domanda di agevolazione.