Fondi BEI: prossimo il lancio della “INIZIATIVA PMI 2014>2020” del PON I&C

Si tratta di una iniziativa congiunta della UE e della BEI finalizzata a espandere il volume di finanziamenti concessi alle PMI nell’Unione Europea. L’Iniziativa PMI prevede che almeno l’80% dei finanziamenti deve essere concesso a PMI del Mezzogiorno.
I finanziamenti sono concessi a tasso agevolato ai sensi e nei limiti del de minimis. Si stanno perfezionando le convenzioni con le banche intermediarie.
L’Italia ha aderito all’iniziativa destinando risorse FESR, già programmate sul PON Imprese e Competitività 2014-2020, unitamente a ulteriori risorse nazionali a valere sul Fondo sviluppo e coesione. il volume atteso di nuovi prestiti erogati alle PMI del Mezzogiorno è pari a circa 1,2 miliardi di euro nell’arco di 3 anni.

Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI), ha firmato, in attuazione del PON Iniziativa PMI 2014-2020, cinque operazioni di cartolarizzazione con la Banca di Credito Popolare, la Banca Popolare di Bari, il Banco di Napoli, UniCredit e Unione di Banche Italiane. Come indicato nel comunicato stampa del 26 gennaio 2018, le operazioni di cartolarizzazione attivate dal FEI, su portafogli di prestiti esistenti a piccole e medie imprese, assegnano alle cinque banche, garanzie per oltre 2,9 miliardi di euro, che consentono a queste ultime di fornire 1,3 miliardi di nuovi prestiti alle PMI nel Mezzogiorno.