Bando Turismo: ammissibili solo le aree UNESCO e culturali della Sicilia Occidentale

Pubblicato l’avviso relativo all’Azione 3.3.4 destinato alle imprese della filiera turistica

Le domande a partire dal 27 aprile

 Destinatari

Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese  costituite da non meno di 36 (trentasei) mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione e le Reti Soggetto/Contratto per le quali invece non sussiste l’obbligo della costituzione da non meno di 36 mesi.

I suddetti destinatari dovranno possedere la capacità economico-finanziaria in relazione al progetto da realizzare che sarà valutata sul valore dei seguenti indici:

  1. Rapporto tra Patrimonio Netto e Passività a Medio e Lungo Termine su Attivo Fisso: uguale o superiore all’unità;
  2. Rapporto tra Debiti a Breve Termine su Ricavi: non superiore al 30%;

III. Rapporto tra Patrimonio Netto su Investimento Ammesso: non inferiore al 10%.

  • Massimali d’investimento e agevolazioni riconosciute

Il costo totale ammissibile del progetto presentato non può essere superiore a 800.000,00 euro e dovranno concludersi entro 24 mesi dalla data di concessione delle agevolazioni.

Gli aiuti nella forma di contributi in conto a fondo perduto nella misura pari al 45% della spesa ritenuta ammissibile in caso di micro/piccola impresa e al 35% in caso di media impresa.

  • Spese ammissibili

Le spese ammissibili a contributo sono le seguenti:

  1. a) spese per investimenti in attivi materiali quali opere murarie, impianti generali e relativi allacciamenti alle reti esterne;
  2. b) acquisto di macchinari, impianti, attrezzature, arredi e mezzi mobili. Questi ultimi sono ammissibili purché strettamente necessari e collegati al progetto da realizzare.
  3. c) spese per investimenti in attivi immateriali: diritti di brevetto, licenze, know- how o altre forme di proprietà intellettuale.

I suddetti investimenti non potranno essere realizzati in immobili catastalmente classificati al gruppo F

  • Attività ammissibili

Le attività ammissibili sono quelle identificate con i seguenti codici Ateco di cui alla tabella allegata.

  • Aree ammissibili

Saranno finanziati esclusivamente i progetti da svolgersi nelle aree identificate dalle ”Linee strategiche e di indirizzo politico per la programmazione dello sviluppo della Sicilia”, così come individuate nella tabella allegata.